Forum Basket

repubblica delle banane
Oggi è 17/06/2019, 16:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1183 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 56, 57, 58, 59, 60  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 08/10/2018, 9:16 
Connesso

Iscritto il: 11/06/2012, 16:02
Messaggi: 11234
Ora i giocatori vanno via due settimane per il torneo più insensato che esista, la Nations League.

Jurgen Klopp

:caffe:

_________________
gabhorror ha scritto:
Dopo ti rispondo, testa di cazzo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 12/10/2018, 14:24 
Connesso

Iscritto il: 08/10/2011, 22:45
Messaggi: 5525

Che piedino James :sbav:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 13/10/2018, 22:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 11:14
Messaggi: 16038
Segnalo all'utente GAU il meraviglioso caso di Gibilterra, corsara in Armenia.
Gol su rigore di Joseph Luis Chipolina, che fa coppia al centro della difesa con Roy Alan Chipolina.

_________________
"Attento perché il messaggio subliminale è fottiti, lasciami in pace e vaffanculo!"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 15/10/2018, 17:46 
Connesso

Iscritto il: 11/06/2012, 16:02
Messaggi: 11234
A mia volta segnalo che Biraghi è un noto caseificio.
Produttore di formaggi.
Tra cui quello grattugiato.
Che va sulla lasagna. :lookaround:

_________________
gabhorror ha scritto:
Dopo ti rispondo, testa di cazzo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 02/02/2019, 16:19 
Connesso

Iscritto il: 11/06/2012, 16:02
Messaggi: 11234
Coppa d'Asia in archivio.

trionfa per la prima volta il Qatar (organizzatore del prossimo Mondiale, ma sarà tutto un caso).

7 vittorie su 7.
19 gol fatti, 1 subito.



ah, i giapponesi l'hanno rifatto, questo lo spogliatoio lasciato dopo la finale persa contro il Qatar

Immagine

_________________
gabhorror ha scritto:
Dopo ti rispondo, testa di cazzo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 02/02/2019, 16:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:53
Messaggi: 23858
quanti brasiliani ci sono nella formazione del Qatar?

_________________
Benim adım Ebruli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 02/02/2019, 16:35 
Connesso

Iscritto il: 11/06/2012, 16:02
Messaggi: 11234
Coppa D’Asia 2015, organizzata in Australia: il Qatar del mister algerino Djamel Belmadi si classifica ultimo nel suo girone e lascia anzitempo la competizione che vedrà trionfare proprio i padroni di casa. Quattro anni più tardi il Qatar nel frattempo passato sotto la guida di Felix Sanchez (ex allenatore dell'Under 19 del Barcellona, già alla guida delle rappresentative giovanili qatariote) si presenta alla finalissima della Coppa D’Asia negli Emirati Arabi Uniti da autentica macchina schiacciasassi: 16 gol realizzati e nemmeno uno al passivo per la Nazionale granata che sfiderà venerdì primo febbraio alle ore 15:00 il favorito Giappone priva di timori reverenziali. Dal 2 dicembre 2010, giorno dell’assegnazione del Mondiale 2022, a questa parte la Nazionale di calcio del Qatar ha fatto passi da giganti mettendo in atto un piano che si sta rivelando tremendamente efficace.

È il segreto del successo qatariota, la vera e propria fabbrica dei campioni: si tratta di una mastodontica e avveniristica Accademia dello sport con sede a Doha capace di visionare e reclutare giovani di 13 anni provenienti dalla bellezza di 17 Paesi, distribuiti tra Asia, Africa e America Latina. I migliori prospetti vengono mandati “in Erasmus” all’Eupen, squadra della Serie A belga di proprietà dello Stato del Qatar dal 2012, per farsi le ossa e accumulare ulteriore esperienza. Un modo anche per “fidelizzarli”: alcuni di questi scelgono infatti di cambiare bandiera al momento di scegliere di quale Nazionale difendere i colori: nelle ultime convocazioni per le qualificazioni al Mondiale 2018, pensate, 16 giocatori su 28 erano stranieri naturalizzati. Le stime parlano di più di 4 milioni di potenziali star del firmamento calcistico osservate nel corso degli anni dalla Aspire Academy, fondata nel 2004. L’ultima, il fiore all’occhiello della Nazionale impegnata in questi giorni negli Emirati Arabi, è Almoez Ali.

Almoez Ali, capocannoniere della manifestazione con 8 gol (l’ultima, bellissima, realizzata agli Emirati Arabi Uniti di Zaccheroni in semifinali), è l'assoluto emblema del movimento qatariota: nato nella capitale sudanese di Khartum il 19 agosto del 1996, è stato notato dagli osservatori della Aspire Academy in tenerissima età e portato in Qatar dove è cresciuto calcisticamente nel Lekhwiya; dopo la formativa esperienza nelle giovanili dell'Eupen e un tour europeo tra Austria e Spagna l’attaccante è tornato in Qatar cominciando a militare nelle rappresentative giovanili del Paese asiatica; attualmente gioca nell'Al Duhail, la squadra dove si è appena accasato l'ex difensore della Juventus Benatia. In Coppa d’Asia ha incantato: contro la Corea del Nord è riuscito nell’impresa di segnare 4 gol in soli 51 minuti, un record per la manifestazione… E chissà che il futuro non riservi lui un ritorno in Europa.

Al netto del coro di disapprovazione mosso da più parti per questa presunta “compravendita” di giocatori da destinare alla Nazionale, il piano messo in atto dai vertici politici e calcistici del Qatar – atto soprattutto a posizionare la propria squadra di calcio sulle mappe in vista del Mondiale 2022 - si sta rivelando efficace e lungimirante oltre a svolgersi entro i limiti della legalità (e qui entrano in gioco le maglie larghe degli enti governativi calcistici mondiali). La cartina di tornasole? La Coppa d’Asia 2019, perché indipendentemente dall’esito della finale contro il Giappone, la Nazionale di mister Sanchez può essere considerata a tutti gli effetti la rivelazione del torneo.

https://it.eurosport.com/calcio/coppa-d ... tory.shtml

_________________
gabhorror ha scritto:
Dopo ti rispondo, testa di cazzo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 04/03/2019, 22:57 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 21:06
Messaggi: 18310
la striscia del benfica in campionato fa abbastanza impressione ultimamente: 10 vittorie di fila, un 10-0 casalingo rifilato al nacional( :erostrato: ) e espugnato il do dragao l'altro ieri

partiti male peraltro,sicuramente da tenere d'occhio anche in ottica europa league


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 08/03/2019, 22:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:53
Messaggi: 23858
La prossima volta la Supercoppa Italiana la facciamo a Teheran

https://www.corriere.it/esteri/19_marzo ... 2942.shtml

_________________
Benim adım Ebruli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 15/03/2019, 19:55 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 21:06
Messaggi: 18310


quel mancino lì :tantammore:

a proposito di pupilli passati e grandi stoccatori, c'è il figlio di van hooijdonk che gioca nel breda in eredivisie...classe 2000, se ne parla bene


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 08/04/2019, 9:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 13:35
Messaggi: 27811
Dal Portogallo mi segnalano un Bruno Fernandes (ex udinese e samp) da 27 gol stagionali, record di Lampard per un centrocampista eguagliato, me cojoni

_________________
:mooning:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 09/04/2019, 12:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26/04/2016, 22:10
Messaggi: 999
jjredick ha scritto:
Dal Portogallo mi segnalano un Bruno Fernandes (ex udinese e samp) da 27 gol stagionali, record di Lampard per un centrocampista eguagliato, me cojoni


Fernandes e Seferovic capocannoniere del campionato portoghese erano in B nel Novara 2012/13.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 21/04/2019, 22:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:53
Messaggi: 23858
https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/2 ... 4606.shtml

Paok campione di Grecia dopo 34 anni

_________________
Benim adım Ebruli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 23/04/2019, 7:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:45
Messaggi: 7429
Località: Roma
Interrotto il dominio delle squadre di Atene che durava dal 1988

:asd:

_________________
jjredick ha scritto:
non ci credo, torno a casa e doppietta del pelado, il mister che rosica nel topic del milan, ci manca solo che una cagna americana mi da il culo e posso morire contento


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 01/05/2019, 23:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29/11/2013, 23:30
Messaggi: 17517
https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/0 ... 5285.shtml


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 05/05/2019, 16:45 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 22:56
Messaggi: 9361
Di Marzio dice morinho vicinissimo al celtic


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 05/05/2019, 17:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:53
Messaggi: 23858
andre11 ha scritto:
Di Marzio dice morinho vicinissimo al celtic


:erostrato:

_________________
Benim adım Ebruli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 08/06/2019, 9:02 
Connesso

Iscritto il: 11/06/2012, 16:02
Messaggi: 11234
Ma tipo invece cavarseli tutti quanti dalle palle no eh?


Il numero uno dell’Uefa Ceferin si è lamentato delle interferenze della politica col presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, ma quella andata in onda ieri sera a Podgorica è ben più grave. Allo Stadion Pod Goricom della capitale si è giocata Montenegro-Kosovo, derby slavo, anzi «jugoslavo». Ma prima del match due giocatori di origini serbe, il difensore Filip Stojkovic, 26enne di Cuprija, e Mirko Ivanic, 25 anni, di Backi Jarak, Serbia, entrambi della Stella Rossa, hanno fatto sapere che non avrebbero giocato contro il Kosovo, così come il c.t. montenegrino Lubisha Tumbakovic, 66 anni, lui serbo doc di Belgrado, ha annunciato che non sarebbe andato in panchina. E così è stato. Perché? La loro patria di origine, la Serbia appunto, non ha mai legittimato il Kosovo, nato da una secessione unilaterale nel 1999, e con l’indipendenza dichiarata nel 2008, riconosciuto solo da 116 Paesi al mondo. Fra cui non certo la Serbia e l’alleata Russia. La Fifa e la Uefa per esempio l’hanno fatto solo nel 2016. Non è chiaro ancora se il c.t. e i 2 giocatori abbiano scelto loro di non esserci o se le forti pressioni, alcuni dal Kosovo dicono minacce, arrivate da Belgrado li abbiano costretti a questa scelta. Certo che altri tre compagni di origini serbe, fra cui il capitano del Montenegro Fatos Beciraj, 31 anni, nato a Pec, oggi Kosovo, non hanno boicottato il match. Che, per fortuna, si è disputato a porte chiuse, in quanto il Montenegro era stato squalificato per un turno dopo i cori razzisti dello scorso 25 marzo rivolti a Sterling, Hudson-Odoi e Rose durante il match con l’Inghilterra. È finita 1-1. I media montenegrini hanno annunciato il probabile licenziamento del c.t. Tumbakovic. Si vedrà.

_________________
gabhorror ha scritto:
Dopo ti rispondo, testa di cazzo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 10/06/2019, 14:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/10/2011, 14:25
Messaggi: 15786
grande artista ungherese ha scritto:
Ma tipo invece cavarseli tutti quanti dalle palle no eh?


Il numero uno dell’Uefa Ceferin si è lamentato delle interferenze della politica col presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, ma quella andata in onda ieri sera a Podgorica è ben più grave. Allo Stadion Pod Goricom della capitale si è giocata Montenegro-Kosovo, derby slavo, anzi «jugoslavo». Ma prima del match due giocatori di origini serbe, il difensore Filip Stojkovic, 26enne di Cuprija, e Mirko Ivanic, 25 anni, di Backi Jarak, Serbia, entrambi della Stella Rossa, hanno fatto sapere che non avrebbero giocato contro il Kosovo, così come il c.t. montenegrino Lubisha Tumbakovic, 66 anni, lui serbo doc di Belgrado, ha annunciato che non sarebbe andato in panchina. E così è stato. Perché? La loro patria di origine, la Serbia appunto, non ha mai legittimato il Kosovo, nato da una secessione unilaterale nel 1999, e con l’indipendenza dichiarata nel 2008, riconosciuto solo da 116 Paesi al mondo. Fra cui non certo la Serbia e l’alleata Russia. La Fifa e la Uefa per esempio l’hanno fatto solo nel 2016. Non è chiaro ancora se il c.t. e i 2 giocatori abbiano scelto loro di non esserci o se le forti pressioni, alcuni dal Kosovo dicono minacce, arrivate da Belgrado li abbiano costretti a questa scelta. Certo che altri tre compagni di origini serbe, fra cui il capitano del Montenegro Fatos Beciraj, 31 anni, nato a Pec, oggi Kosovo, non hanno boicottato il match. Che, per fortuna, si è disputato a porte chiuse, in quanto il Montenegro era stato squalificato per un turno dopo i cori razzisti dello scorso 25 marzo rivolti a Sterling, Hudson-Odoi e Rose durante il match con l’Inghilterra. È finita 1-1. I media montenegrini hanno annunciato il probabile licenziamento del c.t. Tumbakovic. Si vedrà.


Ma gli togliessero lo status di nazionali e di nazioni nel mondo del calcio, sarebbe una cosa divina

_________________
John ha scritto:
Impazzisco solo per due cose in vita mia. Per Mcgrady e per le tette. Non oso immaginare McGrady con le tette

alè cessel ha scritto:
Bashi e Abrashi...ci aprirei un locale a Valona co sto nome


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Resto d'Europa e del Mondo
MessaggioInviato: 10/06/2019, 16:07 
Connesso

Iscritto il: 11/06/2012, 16:02
Messaggi: 11234
Zero, ci dica... :pippotto:


"Nazionale turca maltrattata e derisa in aeroporto". È scontro fra Ankara e l'Islanda

La squadra trattenuta per ore all'arrivo a Reykjavík, ispezionate singolarmente le valigie dei giocatori. All'uscita un uomo porge una spazzola da wc a un giocatore come microfono. L'ira del governo, il ministro dello Sport raggiunge i calciatori

10 giugno - 13:27 - MILANO

Col passare delle ore la tensione cresce tra Turchia e Islanda. E non è l'attesa per il match di domani a Reykjavík tra le due nazionali, ma quello che sta prendendo sempre più i contorni di un caso diplomatico. Tutto nasce all'atterraggio, ieri sera, della nazionale turca all'aeroporto islandese di Keflavik. Secondo quanto denunciato dalla squadra, i giocatori e lo staff sono stati trattenuti per tre ore per il controllo documenti mentre le loro valigie venivano ispezionate una ad una per non meglio precisati "controlli di sicurezza". Non basta: una volta ricevuto il via libera all'uscita, mentre i media intervistavano l'ex Inter e Newcastle Emre Belozoglu, un uomo - come testimoniato dalla foto del giornalista turco Ragip Soylu - si è mischiato ai cronisti porgendo al giocatore a mo' di microfono una spazzola per wc.

A stretto giro è scattata l'ira del governo turco. Dapprima il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha annunciato una telefonata di protesta al collega islandese mentre sui social ha parlato di trattamento "inaccettabile in termini diplomatici o umani. Non ci sia alcun dubbio che la nostra nazione farà quanto necessario". Da parte della sede diplomatica turca di Oslo (competente per l'Islanda) una nota minaccia di contraccambiare l'"ospitalità" per la gara di ritorno del 14 novembre a meno che i canali diplomatici non risolvano i nodi. E mentre la federcalcio islandese annuncia una nota sull'episodio definito "strano", i social network turchi sono intasati da accuse di razzismo e il ministro dello Sport turco Mehmet Muharrem Kasapoglu sta per imbarcarsi per Reykjavík per sostenere la squadra e manifestare a Reykjavik il disappunto del suo governo.

https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/1 ... 2171.shtml

_________________
gabhorror ha scritto:
Dopo ti rispondo, testa di cazzo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1183 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 56, 57, 58, 59, 60  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ailò, oz il prezzo è giusto, utente connesso e 16 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010