Forum Basket

repubblica delle banane
Oggi è 23/06/2018, 10:31

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 12/10/2012, 2:30 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
REGOLA 5: CALENDARIO ATTIVITA'

1. Preseason:
a. La preseason di una Lega è composta dalle seguenti fasi:
(i) Draft e apertura del mercato;
(ii) Decisione relativa all’inserimento a roster dei giocatori in lista rookie;
(iii) Esercizio delle Team Option per i giocatori interessati. In particolare:
(a) Esercizio della Team Option per l’anno successivo per le scelte di primo giro o per le scelte di secondo giro firmate con contratto biennale (es.: all’inizio della stagione 2014/15 devo decidere se esercitare l’opzione per la stagione 2015/16);
(b) Esercizio della Team Option per l’anno corrente per le scelte di secondo giro firmate con contratto annuale (es.: all’inizio della stagione 2014/15 devo decidere se esercitare l’opzione per la stagione 2014/15);
c. Eventuali modifiche ai ruoli di rookie dell'anno precedente e dei giocatori che entrano in Free Agency
d. Avvio del mercato dei Free Agents:
(i) In osservanza a quanto previsto dalla regola 10, gli owner possono fare offerte per inserire nel proprio roster un giocatore libero;

2. Season:
a. La season comincia con l’opening game dell’NBA;
b. A partire dall’avvio della stagione la Lega al primo anno di attività si uniforma a quanto previsto per le leghe che sono al secondo anno di attività o successivi, con l’unica eccezione della gestione del mercato dei Free Agents che si svilupperà secondo quanto previsto dalla Regola 10;

3. Adempimenti da svolgere nel passaggio tra Preseason e Season:
a. Inserimento a roster dei rookies scelti al primo giro (Regola 11);
b. Decisione sui rookies scelti al secondo giro (Regola 11), che potranno essere:
(i) Inseriti a roster;
(ii) Lasciati in lista rookies;
c. Decisione sui RFA per cui non sia stata fatta alcuna offerta, da parte della franchigia che ne detiene i diritti (Regola 10);
d. Sistemazione del roster: a roster devono essere inseriti un minimo di 12 giocatori e un massimo di 15 (Regola 6):
(i) Se a roster ci sono meno di 12 giocatori dovranno essere inseriti rookies e Free Agents in numero sufficiente;
(ii) Se a roster ci sono più di 15 giocatori dovranno essere fatti tagli in numero sufficiente;
e. Tali adempimenti dovranno essere svolti entro i seguenti termini:
(i) Rookies: la decisione dovrà essere comunicata al massimo entro 48 ore dopo l’inizio della season;
(ii) RFA:
(a) Le aste avviate proseguiranno come previsto dalla Regola 10;
(b) Per i RFA per cui non c’è asta in corso:
I. a partire dall'inizio della prima partita della season non sarà possibile far partire un’asta;
II. le decisioni della franchigia che ne detiene i diritti vanno comunicate al massimo entro 48 ore dopo l’inizio della season;
(iii) Sistemazione del roster: integrazioni o tagli dovranno essere comunicate al massimo entro 48 ore dopo l’inizio della season.

4. Offseason:
a. La offseason comincia con il termine del campionato come definito alla Regola 12.6 e dura fino alla preseason successiva;


REGOLA 6: ROSTER E RUOLI DEI GIOCATORI

1. Roster:
a. La rosa di ciascuna franchigia deve essere composta da un minimo di 12 e da un massimo di 15 giocatori, scelti tra quelli sotto contratto con le franchigie NBA. Non è permesso mettere sotto contratto giocatori che non siano sotto contratto con una franchigia NBA;
b. In deroga a quanto previsto al precedente punto a., la composizione delle rose non ha alcun limite, né minimo, né massimo, durante la offseason. Risulta evidente che all’avvio della preseason successiva:
(i) Dovranno essere tagliati tutti i giocatori eccedenti il numero massimo di 15;
(ii) La franchigia dovrà fare in modo di avere almeno 12 giocatori all’avvio della Season;
c. Il termine per mettere in regola il proprio roster è lo scoccare delle 48h dalla prima partita Nba
d. Va schierato il miglior line up disponibile fatta eccezione per le ultime 5 partite della Regular Season in cui si può tankare liberamente

2. Ruoli dei giocatori
a. I ruoli dei giocatori possono essere i seguenti:
(i) G: guardia;
(ii) F: ala;
(iii) C: centro;
(iv) GF: guardia-ala;
(v) FC: ala-centro;
b. Non sono previsti limiti di ruolo nella scelta dei giocatori che compongono il roster (es.: una franchigia potrebbe avere anche 15 G. La scelta è libera e ricade interamente sull’owner);
c. Il ruolo valido ai fini del gioco viene definito sulla base di quanto riportato dai siti dell’NBA, da quello di Espn e da hoops e successive votazioni di lega e viene riportato nel file excel della Lega. Il ruolo riportato nel file excel è quello valido per il gioco;
d. Il ruolo stabilito ad inizio contratto non può essere cambiato durante il contratto, ma solo alla scadenza dello stesso quando il giocatore diventa Free Agent;
e. Unica eccezione al precedente punto d. è il ruolo dei giocatori nei primi anni di Lega: al termine dell'anno da rookie il ruolo di tutti i giocatori deve essere rivalutato alla luce del loro reale utilizzo ed eventualmente cambiato, ove necessario, sia in senso migliorativo che peggiorativo.

3. Trasferimento di un giocatore in altro campionato o ritiro:
a. Nel caso un giocatore sotto contratto per una franchigia della Lega si trasferisca andando a giocare in un altro campionato, potrà essere tenuto in roster;
b. Se un giocatore si ritira dall’attività agonistica non è obbligatorio tagliarlo, la franchigia della Lega che ne detiene il contratto può decidere di tenerlo in roster;
c. In ogni caso, il contratto del giocatore trasferito o ritirato graverà fino alla sua scadenza sullo spazio salariale della franchigia che lo detiene.

4. Se il ritiro del giocatore è dovuto a cause di forza maggiore (es.: infortunio o decesso), il contratto graverà sullo spazio salariale disponibile ma non per il conto della luxury tax.


REGOLA 7: SPAZIO SALARIALE

1. Il riferimento per tutto ciò che riguarda lo spazio salariale è il CBA (Collective Bargain Agreement), l'accordo tra la Lega (cioè gli owner) e l’associazione dei giocatori che regola i contratti dei giocatori NBA, le norme a cui devono attenersi le franchigie per il rispetto dello spazio salariale e tutte le eventuali eccezioni.

2. Le franchigie per costruire il loro roster hanno a disposizione uno spazio salariale definito di anno in anno e, fatte salve le eccezioni riportate nel presente regolamento, non possono spendere per gli ingaggi dei giocatori una somma maggiore rispetto a quella definita come salary cap.

3. In osservanza del fatto che sono previste eccezioni al rispetto del salary cap, esiste un secondo tetto salariale (chiamato luxury tax) oltre il quale l'operatività delle franchigie è fortemente limitata:
a. Una franchigia che abbia monte ingaggi superiore alla luxury tax potrà:
(i) Concludere scambi di giocatori secondo quanto previsto dalla Regola 9.3 sulle trade;
(ii) Mettere sotto contratto i rookies scelti al draft secondo quanto previsto dalla Regola 11;
(iii) Potrà mettere sotto contratto free agents, ma con le seguenti limitazioni:
(a) Non potrà rilanciare in alcun modo le offerte per un Free Agent di altre franchigie;
(b) Potrà offrire contratti pari al minimo salariale, così come definiti nella regola 10.6;
(c) Potrà acquisire in questo modo un numero di giocatori limitato, in base a quanto stabilito dalla regola 10.7;
(d) Potrà usufruire di una MLE ridotta;
(e) Potrà usufruire limitatamente della Bird Exception (punto 11 di questa Regola). Le condizioni per cui potrà usufruire della BE sono previste dalla Regola 10.8.e.

4. In deroga a quanto stabilito in termini di salary cap dal punto 2. della presente regola, una franchigia può disporre di spazio salariale eccedente il salary cap per offrire contratti a free agents. Le norme relative a tale eccezione, chiamata MLE (Mid-level exception) sono di seguito riportate:
a. a seconda dell'ammontare del proprio monte salari ufficiale esistono 3 tipi di MLE:
(i) full MLE di durata al massimo quadriennale per chi è sopra il cap ma sotto la luxury tax
(ii) mini MLE di durata al massimo triennale per chi è sopra il valore luxury tax
(iii) MLE sotto cap di durata al massimo biennale per chi appunto è di poco sotto il valore del cap
b. una volta utilizzata uno dei tre tipi di MLE non se ne può utilizzare un'altra pur a seguito di trade cambiando la propria situazione salariale;
c. la MLE non può essere in alcun modo sommata allo spazio salariale disponibile;

5. In deroga a quanto previsto dalle norme sul salary cap stabilite da questa regola, una franchigia può superare il salary cap per rinnovare il contratto a propri giocatori in scadenza. Le norme relative a tale eccezione, chiamata BE (Bird exception) sono di seguito riportate:
a. la BE si applica esclusivamente ai giocatori che soddisfano i seguenti requisiti:
(i) abbiano in scadenza un contratto almeno triennale anche se durante il corso del contratto hanno cambiato franchigia;
(ii) abbiano militato per tre anni nella stessa franchigia a prescindere dalla durata dei contratti (es.: un giocatore sta per tre anni in una franchigia firmando tre contratti annuali, alla fine del terzo anno gode della BE);
(iii) per i BE che escono da contratto annuale o biennale verrà fornita la notazione BE*. Questo per indicare che il giocatore, quando andrà in Free Agency, potrebbe aver bisogno di un contratto biennale per soddisfare la regola dei tre anni nella stessa franchigia e quindi mantenere ancora la BE;
b. il giocatore in scadenza viene comunque considerato un Free Agent e quindi le modalità per definire il valore del suo nuovo contratto sono quelle descritte alla regola relativa agli FA;
c. una franchigia può offrire un contratto più alto di quello scaduto solo se a seguito del rinnovo non supera la luxury tax. In caso contrario potrà offrire il rinnovo alla stessa somma del contratto scaduto senza poter rilanciare eventuali offerte di altre franchigie;
d. la regola descritta al precedente punto c. vale anche nel caso in cui i giocatori in scadenza siano più d'uno (es.: una franchigia ha tre giocatori con BE da rinnovare e cap utilizzato per 45 milioni, quindi ha 25 milioni disponibili prima del raggiungimento della luxury. Può decidere di offrire 25 milioni per un solo giocatore e provare a rinnovare gli altri due al valore del contratto scaduto, può decidere di offrire 13 mln. a uno e 12 a un altro e il terzo è rinnovabile al valore del contratto scaduto, ecc.)

6. In deroga a quanto previsto dalle norme sul salary cap stabilite da questa regola, una franchigia può superare il salary cap per offrire la QO (Qualifying Offer, si veda la regola 10.9) ai RFA.

REGOLA 8: CONTRATTI

1. Durata dei contratti
a. I contratti che possono essere offerti ad un giocatore devono avere durata minima pari a 1 anno e massima pari a 4 anni.
b. A parziale eccezione di quanto previsto dalla regola, per i Restricted Free Agent è previsto quanto segue:
(i) L’asta andrà condotta in ogni caso su una durata massima di quattro anni;
(ii) Il contratto potrà avere durata quinquennale a condizione che:
(a) la franchigia che mette sotto contratto il giocatore sia la medesima che lo aveva sotto contratto al momento della scadenza (quindi, se il giocatore viene confermato)
(b) una franchigia può rinunciare a questa opzione e mantenere il contratto di quattro anni

2. La durata del contratto non è riferita ad anni solari, ma a stagioni sportive. Per questo motivo, a parità di durata, la scadenza di un giocatore acquistato ad inizio stagione è identica a quella di un giocatore acquisito a stagione in corso (es.: il giocatore A viene acquisito da una franchigia ad inizio di stagione con contratto annuale, il giocatore B viene acquisito a stagione in corso, sempre con contratto annuale. Alla fine della stagione entrambi i contratti scadono).

3. Non è consentito offrire contratti a crescere o a calare. L’ingaggio offerto al giocatore rimane stabile per tutta la durata del contratto.

4. La somma che può essere offerta non può essere inferiore al minimo salariale.

5. Non esiste invece un limite massimo all'offerta che quindi non è sottoposta ad altri vincoli, con l'eccezione delle offerte ai giocatori in scadenza di contratto (regola 10) e dei contratti dei rookies (regola 12).

6. Il minimo salariale è pari a 1 mln. di dollari.

7. Se una franchigia decide di tagliare un giocatore che ha sotto contratto:
a. Il giocatore può essere acquisito da altre franchigie secondo quanto previsto dalla regola 10.10.
b. Il contratto continua a gravare sul monte salari della franchigia che ha operato il taglio, fino alla scadenza originaria;
c. Il valore del contratto che grava sul monte salari può essere spalmato, a discrezione dell’owner, su un numero di anni pari al doppio degli anni residui più uno (es.: il giocatore X ha contratto da 15 mln. per tre anni. Se decido di tagliarlo posso tenere il cap occupato con 15 mln. l’anno per tre anni oppure posso spalmare il totale di 45 mln. su 7 anni con un impatto annuo di 6,4 mln.).


REGOLA 9: MERCATO E TRADES

1. Regole generali
a. Il mercato dei giocatori sotto contratto, che permette agli owner di scambiarsi giocatori, è sempre aperto, con l’eccezione di una finestra temporale in cui non possono essere fatti scambi;
b. Tale finestra temporale ha inizio prima dell’inizio dei playoffs, ad una data che viene stabilita anno dopo anno, ed ha termine all'inizio del draft dell'anno successivo;
c. Oggetto delle trade tra franchigie possono essere:
(i) Giocatori sotto contratto
(ii) Scelte future
d. Non è consentito inserire nelle trade:
(i) Denaro
(ii) Generiche “future considerations”
(iii) Giocatori che a contratto abbiano solo anni opzionali (TO o QO); per inserire questo tipo di giocatore in una trade è necessario esercitare le opzioni in modo da garantirgli almeno un anno di contratto (es.: X rookie scelto al secondo giro ha solo i due anni opzionali e la QO, per scambiarlo chi lo possiede deve esercitare l’opzione per la stagione successiva rendendo il contratto garantito; Y ha solo la QO, per scambiarlo bisogna esercitare il diritto rendendo garantito il contratto e, l’anno seguente, Y sarà Unrestricted Free Agent).
e. Le contrattazioni e gli scambi possono coinvolgere due o più franchigie contemporaneamente (trade multiple);

2. Svolgimento delle contrattazioni
a. Le contrattazioni devono svolgersi in modo riservato, non è consentito agli owner di rivelare pubblicamente l’oggetto delle trattative in corso;
b. Una volta che sono stati definiti i dettagli dello scambio, si invia un messaggio privato al commissioner della Lega perché possa procedere alla verifica della correttezza formale della trade e a chiedere la conferma a tutti gli owner coinvolti tramite messaggio privato contenente i dettagli della trade (per ogni giocatore: nome, ruolo, valore del contratto, durata; per ogni scelta: giro, anno, se protetta a quali condizioni);
c. Alla richiesta di conferma della trade gli owner dovranno rispondere privatamente al commissioner la loro conferma o il loro rifiuto. Se un owner decide di non confermare la trade è richiesto che fornisca una motivazione.
d. L’invio del messaggio privato di conferma della trade sancisce in modo definitivo e irrevocabile l’intenzione dell’owner. Pertanto non saranno accettati ripensamenti successivi all’invio del messaggio privato di conferma
e. Una volta ricevute le conferme da tutti gli owner, il commissioner pubblicherà la trade nell’apposito thread rendendola ufficiale. Sarà compito del commissioner apportare anche i cambiamenti al file di excel e ai roster su hoops. In caso di necessità, il Commissioner può chiedere agli owner coinvolti di procedere materialmente ad eseguire la trade su hoops.sports.ws;
f. Sono vietati la pubblicazione della trade ed ogni tipo di commento, prima che la trade venga ufficializzata dal commissioner.

3. Condizioni per la validità della trade
a. Perché una trade sia valida tutte le franchigie coinvolte devono rispettare almeno una delle seguenti condizioni:
(i) A seguito della trade viene liberato spazio salariale (es.: una franchigia cede contratti per 10,0 mln. e acquisisce contratti per 9,0 mln. liberando 1 mln. di cap);
(ii) A seguito della trade, anche se viene occupato spazio salariale, la franchigia rimane al di sotto del cap (es.: una franchigia cede contratti per 5,0 mln. e acquisisce contratti per 11,0 mln. occupando 6 mln. di cap, ma aveva un monte ingaggi pari a 50,0 mln. e passa a 56,0);
(iii) Se seguito della trade viene occupato spazio salariale e si è sopra la soglia del cap, vanno rispettate queste condizioni
(a) Squadra SOTTO LA LUXURY A TRADE COMPLETATA
Salario in uscita ...............Massimo salario in entrata
da $0 a $9.8 million ...............150% del salario in uscita +0,1
da $9.8 million a $19.6 million.... salario in uscita + $5 milioni
da $19.6 million in su.............125% del salario in uscita +0,1
(b) Squadra SOPRA LA LUXURY A TRADE COMPLETATA può ricevere il 125% del salario in uscita +0,1


b. Se a seguito di una trade una o più franchigie coinvolte non rispettano le norme relative al numero di giocatori sotto contratto la trade è valida e le franchigie che non rispettano tali norme hanno 24 ore di tempo per regolarizzare la loro situazione:
(i) Se hanno meno di 12 giocatori:
(a) La trade viene approvata dal commissioner e congelata in attesa che gli owner con roster irregolare provvedano ad integrarlo;
(b) Una volta stabilite le condizioni per il rispetto del numero minimo di giocatori sotto contratto, tramite ulteriori trade o acquisizione di Free Agents, la trade viene ufficializzata;
(c) Il periodo di “congelamento” vincolante per tutti gli owner dura 48 ore;
(d) Passate le 48 ore senza poter ufficializzare la trade, gli owner non in regola rimangono vincolati alla trade, mentre gli altri possono recedere e far annullare la trade.
(ii) Se hanno più di 15 giocatori dovranno provvedere al taglio o alla cessione dei giocatori in eccedenza, entro 24 ore.

4. Inserimento di scelte in una trade
a. In accordo con quanto previsto al punto 1.c.(ii) di questa regola è permesso inserire in una trade una o più scelte, rispettando i seguenti criteri:
(i) È possibile cedere proprie scelte o scelte acquisite da altre franchigie;
(ii) È possibile cedere scelte dei 10 draft successivi alla stagione in corso (es.: oggi posso cedere scelte dei draft che vanno dal 2015 al 2024);
(iii) È possibile cedere scelte protette, questo significa che se al draft avrò una scelta che rientra nell’intervallo che ho deciso di proteggere chi ha acquistato la mia scelta perderà i diritti che deteneva (es.: cedo una scelta del 2015 protetta top 10. Se al draft del 2015 avrò una scelta tra le prime dieci del draft terrò la scelta; l’altra franchigia può ricevere in cambio una scelta dell’anno successiva, diversamente protetta o libera o non ricevere nulla, a seconda degli accordi tra le franchigie. Se avrò una scelta dall’11esima in poi la scelta passerà all’altra franchigia);
(iv) I criteri e i tempi di protezione possono essere liberamente concordati dalle franchigie e comunicati dettagliatamente al commissioner al momento della definizione della trade;
(v) Non è possibile cedere la medesima scelta a diverse franchigie;

5. Limitazioni alle trade
a. Un giocatore che gioca in una franchigia e viene scambiato a stagione in corso non può ritornare in quella franchigia nel corso della medesima stagione. Nulla osta al suo ritorno alla franchigia nella off season.
b. Un giocatore non può essere messo sotto contratto da più di tre franchigie nel corso di una medesima stagione
c. Un giocatore coinvolto in una trade non può essere inserito in un’altra trade prima che siano passati 7 giorni dalla trade precedente
d. Un giocatore coinvolto in una trade può essere tagliato immediatamente
e. Se un giocatore viene tagliato a stagione in corso
(i) non potrà essere riacquistato dalle franchigie che lo avevano avuto nel corso di quella stagione
(ii) il conteggio del numero massimo di franchigie per cui può essere messo sotto contratto viene azzerato
f. Durante la offseason non esistono limitazioni di alcun tipo agli scambi


REGOLA 10: FREE AGENTS

1. Free Agents
a. I giocatori che non sono sotto contratto con una franchigia della Dynasty ma che sono sotto contratto con le reali franchigie NBA sono Free Agents;
b. I giocatori a cui scade il contratto diventano Free Agents al termine della stagione in cui il contratto scade, a prescindere dalla volontà di rinnovare o meno il contratto da parte dell’owner;

2. Regole generali del mercato
a. Il mercato dei Free Agents chiude poco prima dei playoffs e riapre un paio di settimane prima dell'inizio di RS;
b. Oggetto del mercato dei Free Agents possono essere esclusivamente i giocatori che rispondono al requisito di Free Agent come definito al punto 1. di questa regola;

3. Modalità di offerta
a. Qualunque offerta a un Free Agent si svolge con la modalità dell’asta;
b. Una franchigia che voglia offrire un contratto a un Free Agent aprirà un thread dedicato sul forum, in accordo con le seguenti disposizioni:
(i) Il nome della discussione dovrà essere “Free Agent – nomedelgiocatore”;
(ii) All’interno del post di apertura del thread dovranno essere riportate le condizioni dell’offerta che viene fatta
(iii) All’interno del thread non saranno possibili commenti, saranno possibili comunicazioni tecniche sulle offerte fatte, ma nei limiti del possibile dovrebbero essere contenute esclusivamente le offerte.
c. Chiunque voglia offrire un contratto a un giocatore dovrà inserire un post nell’apposito thread scrivendo i seguenti dati:
(i) Nome della franchigia;
(ii) Somma offerta;
(iii) Durata del contratto offerto;
(iv) Cap libero a seguito dell’offerta, specificando se si tratta di MLE;
d. Se un’offerta non viene rilanciata per 24 ore il giocatore viene assegnato alla franchigia migliore offerente. Unica eccezione a questa regola è il caso dell’asta per un Restricted Free Agent: in questo caso, quando un owner offre il massimo salariale e la massima durata l’asta viene automaticamente chiusa perché non esiste la possibilità di fare offerte migliorative.
e. Le offerte fatte devono rispettare i criteri specificati al punto 4 di questa Regola.
f. Se, durante un’asta, la situazione salariale della franchigia miglior offerente varia (a seguito di trade o di ogni altra motivazione) e, in seguito a queste variazioni, l’offerta non rispetta più le norme previste da questo Regolamento in termini di rispetto dei tetti salariali, l’offerta della franchigia in questione viene annullata:
(i) La miglior offerta diventerà quella precedentemente vincente;
(ii) Se anche la miglior offerta precedente impedisce il rispetto delle norme salariali, si scala a quella ancora precedente fino all’annullamento dell’asta qualora non vi siano offerte che rispettino tutte le condizioni per essere considerate valide;
(iii) Le 24 ore ripartono dal momento dell’annullamento dell’offerta e dell’individuazione della nuova miglior offerta.
g. Se, durante un'asta, se viene fatta un'offerta che si scopre essere irregolare senza che venga rilanciata, questa viene ovviamente annullata.
(i) il tempo passato tra l'offerta sbagliata e l'intervento del commissioner verrà recuperato. Nel titolo del 3d verrà comunicata l'offerta che fino a quel momento era vincente e l'eventuale recupero
(ii) in caso l'offerta irregolare venisse rilanciata con un'offerta valida nulla accadrà

4. Un'offerta è migliorativa se si offre un contratto complessivo più elevato, fa eccezione il seguente punto:
(i) Se le offerte hanno durata che differisce di massimo 2 (due) anni, e l’ingaggio più alto è uguale o maggiore al 125% del contratto più basso, vince il contratto con ingaggio annuale più elevato (es.: 5,0 x 3 vince con 4,0 x 4).

5. Mercato dei Free Agents
a. Il mercato dei Free Agents prende il via circa 2 settimane prima l'inizio della stagione
b. Al mercato dei Free Agents possono partecipare tutte le franchigie che non sottostiano alle limitazioni previste dal punto 7. della presente regola;
c. Le offerte devono essere effettuate secondo i criteri e le modalità disposte dai punti 3. e 4. della presente regola;
d. Per ogni giocatore è definita una base d’asta calcolata sulla base dei seguenti criteri:
(i) La base d’asta di un Free Agent che ha contratto in scadenza con le franchigie della Dynasty è pari al più basso tra il valore dell’ingaggio reale che il giocatore percepisce e l’ingaggio che ha percepito nella Dynasty (es.: se nella realtà l’ingaggio del giocatore è 5,5 mln. e nella Dynasty è di 6,3 mln. la base d’asta è 5,5 mln.; se nella realtà l’ingaggio è 5,5 mln. e nella Dynasty 3,5 mln. la base d’asta è 3,5 mln.)
(ii) La base d’asta di un Free Agent libero da contratto con franchigie della Dynasty varia a seconda del momento:
(a) due volte durante la stagione e ad inizio offseason la base d’asta diventa pari a metà dell’ingaggio che il giocatore percepisce nella realtà. Per i giocatori che prendono il minimo salariale il contratto rimane identico, per i giocatori a cui dimezzando l’ingaggio si scende sotto il minimo salariale, la base d’asta diventa il minimo salariale;
(b) Quando un giocatore viene tagliato da una franchigia della Dynasty, la base d’asta per offrirgli un contratto è pari al minimo salariale.

6. Contratti al minimo salariale
a. I contratti al minimo salariale devono rispettare le seguenti disposizioni:
(i) L’ingaggio offerto non può essere superiore al minimo salariale definito per la stagione in corso;
(ii) La durata del contratto deve essere di massimo due anni

7. Limitazioni al mercato dei Free Agents
a. Una franchigia che abbia monte ingaggi superiore al valore della luxury tax può unicamente fare offerte per giocatori al minimo salariale.
b. Il numero di giocatori al minimo salariale che possono essere acquisiti da una franchigia sopra la luxury è al massimo pari a 2.
c. Una franchigia che abbia monte ingaggi superiore al salary cap può fare le seguenti offerte:
(i) Può offrire contratti a giocatori il cui ingaggio non superi la MLE disponibile per quella franchigia;
(ii) Può offrire contratti al minimo salariale
d. Una franchigia che ha monte ingaggi superiore al cap e inferiore alla luxury può offrire un numero illimitato di contratti al minimo salariale.
e. Una franchigia che abbia monte ingaggi inferiore al salary cap può fare offerte a qualunque giocatore a condizione fino al raggiungimento del tetto salariale

8. Contratti in scadenza: Unrestricted Free Agents
a. Alla scadenza di un contratto di un giocatore, quest’ultimo entra automaticamente nella lista dei Free Agents e sarà pertanto trattabile da tutte le franchigie.
b. La franchigia che ne ha detenuto il contratto fino a quel momento non gode di alcun privilegio rispetto alle altre.
c. Ad eccezione parziale di quanto previsto al precedente punto a., nel caso in cui il giocatore sia alla fine del suo contratto da rookie come definito nella Regola 11, varranno le disposizioni date al successivo punto 9, relative ai Restricted Free Agents.
d. Ad eccezione parziale di quanto previsto al precedente punto b., nel caso di Bird Exception, la franchigia per cui giocava il giocatore a cui è scaduto il contratto può offrire una somma anche nel caso in cui quest’offerta le faccia sforare il tetto salariale;
e. Nel caso di Bird Exception per il rinnovo di un contratto scaduto, una franchigia che con quel rinnovo arrivi a superare il tetto della Luxury Tax non potrà offrire un ingaggio maggiore di quello previsto dal contratto appena scaduto (es.: ad un giocatore scade un contratto triennale da 15 mln. per cui vale la Bird Exception. La sua franchigia ha un monte ingaggi di 65 mln. Se con quel contratto va oltre la luxury non potrà offrire più di 15 mln. per questo giocatore. Se la base d’asta – punto 5 di questa regola – fosse di 12 mln. potrà rilanciare fino a 15. Se la base d’asta fosse di 15 mln. – o nel momento in cui l’asta arriva a 15 mln. – potrebbe rifirmare il giocatore solo se nessuno rilancia a 15,1 mln.)
f. In data da definire, ma comunque successiva al draft e nel corso della preseason dell’anno successivo a quello della scadenza, viene aperto il mercato dei Free Agents in cui si possono trattare anche i contratti degli unrestricted free agents.
g. Salvo quanto specificamente definito al punto 8., la modalità di funzionamento di tale mercato segue in tutto e per tutto quanto disposto da questa regola ai punti 3, 4, 5, 6 e 7.

9. Contratti in scadenza: Restricted Free Agents
a. Le condizioni per considerare un giocatore Restricted Free Agent sono le seguenti:
(i) Il contratto che arriva a scadenza è il suo primo contratto NBA;
(ii) Oltre agli anni garantiti, il contratto è stato esteso utilizzando la Team Option per tutti gli anni in cui era prevista.
b. Se un giocatore è Restricted Free Agent, la franchigia che ne detiene il contratto può decidere di operare in due modi differenti:
(i) Può sfruttare la Qualifying Offer, ovvero la possibilità di estendere di un ulteriore anno il contratto al giocatore secondo le modalità disposte dalla regola 11, e l’anno successivo il giocatore diventerà un Unrestricted Free Agent;
(ii) Può lasciare scadere il contratto e lasciare che le altre franchigie possano offrire un contratto al RFA esattamente come ad ogni altro Free Agent;
c. La modalità di funzionamento del mercato dei Restricted Free Agents segue in tutto e per tutto quanto disposto ai punti 3, 4, 5, 6, 7 di questa regola, salvo per quanto di seguito riportato:
(i) La franchigia che aveva il giocatore sotto contratto non è obbligata a partecipare all’asta indetta per il giocatore;
(ii) Al termine dell’asta, la franchigia che aveva il giocatore sotto contratto può rinnovare il contratto semplicemente pareggiando l’offerta che ha vinto l’asta. Per “pareggiare l’offerta” si intende:
(a) Offrire un contratto esattamente identico per importo e durata a quello che ha vinto l’asta;
(b) Offrire un contratto di pari importo ma di durata più lunga (es.: vince l’asta per un RFA una proposta di 6 mln. per un anno, si può offrire da 6 x 2 a 6 x 5);
(c) Se chi detiene i diritti per il giocatore RFA desidera offrire un ingaggio più alto deve partecipare all’asta (es.: la migliore offerta è 6 x 1, per offrire al RFA un contratto da 7 mln. è necessario partecipare all’asta, facendo un’offerta prima che passino le 24 ore).
(iii) La scelta di pareggiare l’offerta migliore, di migliorarla (per salario o per durata) o di rinunciare al giocatore deve essere fatta entro 24 ore dalla chiusura dell’asta;
(iv) L’asta non può avere offerte che superano il massimo contrattuale che si può offrire a un Restricted Free Agent;
(v) Il massimo contrattuale che si può offrire viene deciso con un anno di anticipo in base alle stime Nba (poco meno del 25% della soglia cap), se poi l'Nba ufficialmente decide per un massimo contrattuale più basso, questo verrà utilizzato anche nel FantaNba;
(vi) Un Restricted Free Agents gode anche della Bird Exception, per cui la franchigia che lo aveva sotto contratto può pareggiare l’offerta vincente qualunque essa sia, aggiudicandosi il giocatore, anche se con quel contratto esce dal cap. Il tutto a condizione che rimanga sotto il limite della Luxury. Si vedano a tal proposito i punti 8.d e 8.e di questa stessa Regola.
(vii) Nel caso in cui non vengano fatte offerte per un RFA, la franchigia che aveva il giocatore sotto contratto può:
(a) Aprire un’asta alle seguenti condizioni:
(i) Offre l’ingaggio dell’anno precedente per 5 anni;
(ii) Se ci sono rilanci non partecipa all’asta e quando l’asta si chiude comunica la propria scelta come previsto ai precedenti punti (ii) e (iii);
(iii) Se non ci sono rilanci, dopo 24 ore il giocatore viene aggiudicato;
(b) Attendere la fine della preseason e metterlo nuovamente sotto contratto senza bisogno di aprire un’asta, alle seguenti condizioni:
(i) Questa operazione deve essere fatta nell’arco temporale previsto dalla Regola 5.5.
(ii) L’ingaggio potrà essere liberamente determinato, in un intervallo compreso tra quello del contratto scaduto e quello del massimo contrattuale previsto per i RFA
(iii) La durata potrà essere liberamente determinata, tra 1 e 5 anni.

10. Giocatori tagliati sono acquisibili da altre franchigie secondo le modalità specificate al punto 3 di questa regola. La base d’asta in questo caso è pari al minimo salariale.



REGOLA 11: DRAFT E ROOKIES

1. In ogni stagione si terrà il draft per la scelta dei rookies, esattamente come previsto nell’NBA.
2. Il draft si terrà in data da stabilirsi, ma è in ogni caso la prima attività da svolgere all’inizio di una nuova stagione.
3. Nel draft della Lega sarà possibile scegliere esclusivamente tra i 60 giocatori scelti nel draft NBA di giugno.
4. Definizione dell’ordine di scelta.
a. Come nella vera NBA l’ordine di scelta viene definito nel seguente modo:
(i) Scelte #1 - #3: lotteria
(ii) Scelte del primo giro, dalla quarta alla ventiduesima: in ordine inverso di classifica
(iii) Scelte del secondo giro: in ordine inverso di classifica.
(iv) In caso di parità nel record tra due franchigie, l’ordine di scelta del secondo giro viene invertito rispetto all’ordine del primo giro (se le franchigie A e B hanno lo stesso record, nel primo giro sceglie prima A e poi B, nel secondo sceglie prima B e poi A)
b. La lotteria avviene con le seguenti modalità:
(i) Alla lotteria partecipano le franchigie che non fanno i playoffs
(ii) Ogni franchigia della Dynasty viene accoppiata ad una franchigia della vera NBA, secondo questo schema: ultima della Dynasty con ultima della NBA; penultima della Dynasty con penultima NBA; ecc.
(iii) Quando viene effettuata la lotteria dell’NBA si applicherà alla Dynasty il medesimo ordine di scelta scaturito dalla lotteria.
(iv) Essendoci nella vera NBA quattordici franchigie che partecipano alla lotteria mentre nella Dynasty ce ne sono 10, se dovesse essere assegnata una delle prime tre scelte assolute ad una delle franchigie NBA non accoppiate a franchigie della Dynasty si procederà come segue:
(a) Prima del draft il Commissioner simula una lottery utilizzando la Draft Machine del sito della Espn;
(b) Verranno fatte tante simulazioni quante saranno necessarie per ottenere un esito che premi con le prime tre scelte tre franchigie accoppiate alle franchigie della Dynasty;
(c) La simulazione ottenuta sostituirà la vera lottery
5. Svolgimento del draft:
a. All’avvio della nuova stagione verrà aperto un topic dedicato al draft sul forum
b. Nel topic verrà indicato l’ordine di scelta e verranno indicati i giocatori che è possibile scegliere
c. Ogni owner dovrà indicare al momento del proprio turno il giocatore che desidera scegliere
d. Contratti dei rookies. I contratti dei rookies devono rispettare le seguenti caratteristiche:
(i) Le scelte di primo giro devono essere obbligatoriamente inserite nel roster
(ii) Le scelte di secondo giro possono essere inserite nel roster o nella lista rookies (vedi punto 7 di questa Regola)
(iii) I contratti devono avere la seguente durata:
(a) Scelte di primo giro: 2 anni garantiti + 2 anni di Team Option + 1 anno di Qualfying Offer
(b) Scelte di secondo giro: 1 o 2 anni garantiti + 2 anni di Team Option + 1 anno di Qualfying Offer
(iv) Sulla base del numero di scelta con cui viene ingaggiato un giocatore si determina il suo ingaggio:
(a) Pick 1: 5,8 mln; Pick 2: 5,2 mln; Pick 3: 4,8 mln; Pick 4: 4,3 mln; Pick 5: 3,8 mln; Pick 6: 3,5 mln; Pick 7: 3 mln; Pick 8: 2,8 mln; Pick 9: 2,6 mln; Pick 10: 2,4 mln; Pick 11: 2,3 mln; Pick 12: 2.2 mln; Pick 13: 2,1 mln; Pick 14: 2 mln; Pick 15: 1,9 mln; Pick 16: 1,8 mln; Pick 17: 1,7 mln; Pick 18: 1,6 mln; Pick 19: 1,5 mln; Pick 20: 1,4 mln; Pick 21: 1,4 mln; Pick 22: 1,3 mln; Pick 23: 1,2 mln; Pick 24: 1,2 mln; Pick 25: 1,1 mln; Pick 26: 1,1 mln; Pick 27: 1,1 mln; Pick 28: 1,1 mln; Pick 29: 1,1 mln; Pick 30: 1,1 mln; Picks da 31 a 35: 0,9 mln; Picks da 36 a 40: 0,7 mln; Picks da 41 a 44: 0,5 mln.
(b) I contratti dei rookies entrano nel conteggio del cap all’inizio della stagione regolare. Fino a quel momento (con particolare impatto sul mercato e sulle offerte ai Free Agents) non vanno ad occupare spazio salariale.
(c) E' permesso firmare un rookie durante la Free Agency per poter accedere alla full MLE.
6. Diritti su un giocatore.
a. Se un giocatore scelto nel draft non gioca immediatamente nell’NBA, la franchigia che lo ha scelto ne mantiene i diritti.
b. Il contratto e tutte le norme che si applicano ai rookies avranno decorrenza dal momento in cui il giocatore diventa membro di una squadra NBA. In particolare:
(i) Nel momento in cui un giocatore scelto al primo giro diventa membro di una squadra NBA è obbligatorio inserirlo a roster
(ii) Nel momento in cui un giocatore scelto al secondo giro diventa membro di una squadra NBA lo si può inserire a roster o nella lista rookies. Questa decisione andarà presa nei tempi stabiliti dalla Regola 5.5.
7. Lista rookies
a. Se un giocatore scelto al secondo giro non viene inserito nel roster chi lo ha scelto ne mantiene i diritti inserendolo in lista rookies. In questo caso il contratto non pesa sul cap;
b. Un rookie inserito a roster può essere spostato in lista rookie secondo le seguenti modalità:
(i) Lo spostamento può avvenire una sola volta nel corso della stagione
(ii) Il contratto del giocatore inserito in lista rookies pesa sul cap per la stagione in corso
(iii) Durante la stagione è possibile inserire nuovamente il giocatore a roster
(iv) All’inizio della stagione successiva il giocatore in lista rookie viene reinserito nel roster o diventa FA. La decisione deve essere presa prima dell’inizio della Free Agency.

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 12/10/2012, 3:09 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
Cita:
Trade rules
Taxpaying teams can acquire no more than 125 percent plus $100,000 of the salaries they trade away (same as 2005 CBA).
Non-taxpaying teams
TABELLINA PER CHI è SOTTO LA LUXURY A TRADE COMPLETATA
Outgoing salary ...............Maximum incoming salary
$0 to $9.8 million ...............150% of the outgoing salary, plus $100,000
$9.8 million to $19.6 million.... The outgoing salary plus $5 million
$19.6 million and up.............125% of the outgoing salary, plus $100,000

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 12/10/2012, 13:01 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
integrare norma Session


Bird rights?!

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 09/06/2013, 15:50 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
C'e qualcosa da modificate rispetto lo scorso anno?!

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 29/07/2013, 17:57 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
Belinelli84 ha scritto:
C'e qualcosa da modificate rispetto lo scorso anno?!

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 29/07/2013, 18:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 19:28
Messaggi: 27925
due fp di penalizzazione a kukoc per eccesso di culosità


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 29/07/2013, 18:15 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
quello ritienilo già fatto... ;)

ma per il resto , tu che hai piu memoria, c'era qualcosa da modificare sulla free agency?

intendo oltre la questione del cosa fare se ci si accorge dopo qualche ora di una offerta irregolare

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 29/07/2013, 20:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 19:41
Messaggi: 10860
Il casino era sulla BE?

_________________
Someone in my dictionary's up to no good...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 29/07/2013, 20:19 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
si.. ma non ricordo poi come andò a finire il discorso.. :asd:

ora come ora siamo abbastanza attinenti alla nba con early e full bird rights.. truth mi pare volesse l'inserimento dei soli full bird rights
nei prox gg vedo di cercare la discussione..

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 16/08/2013, 0:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/11/2011, 13:52
Messaggi: 19011
Località: Capo d'Orlando
Nemmeno mi ricordo il discorso nel dettaglio onestamente. Cmq era per la questione di rinnovare un giocatore annualmente all'infinito.. se non ha almeno una stagione piena con quella squadra non dovrebbe essere possibile avere i full bird rights, tutto qui.

_________________
I want the truth and nothin' but the truth!
All teams have a history, Boston alone has a mystique.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 05/09/2014, 11:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 13:58
Messaggi: 24173
Belinelli84 ha scritto:
momentaneamente facciamo riferimento a
http://dl.dropbox.com/u/7415293/Dynasty ... 012-13.pdf

Grazie a Sir per la stesura in italiano corretto del tutto : Thumbup :


seguirà poi versione 'nostra' , viste le lievi differenze tra le due leghe


beli, mi daresti un link funzionante per il regolamento??? lo metto su drive come il file roster!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: regolamento dynasty
MessaggioInviato: 05/09/2014, 11:07 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
Mi sono ripromesso (come ogni off season : Hurted : ) di fare una versione completa e aggiornata prima di iniziò stagione.. Appena la partorisco te la linko

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 02/10/2015, 4:57 
Non connesso

Iscritto il: 03/10/2011, 10:54
Messaggi: 39983
WE HAVE A REGOLAMENTO !!! :yo:

un grazie ENORME a Sir che mi ha permesso di usare la sua versione come base. Nelle parti da me modificate o integrate viste le differenze tra Hoodynasty e Dinasty 1.0 noterete il mio stile a cazzo di cane ovviamente :asd:

seguirà anche un'impostazione visivamente migliore

_________________
DINASTY 1.0 SIAMO PARTITI


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010