Forum Basket

repubblica delle banane
Oggi è 24/06/2018, 11:17

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20242 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 1003, 1004, 1005, 1006, 1007, 1008, 1009 ... 1013  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 11/06/2018, 14:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2011, 0:25
Messaggi: 10243
Località: Pisa
trend siciliano in effetti un po' così...però penso che, in relazione a dove si è votato, i 5 stelle siano stati penalizzati dall'appartenenza a questo governo con la lega. Impressione mia eh, sia chiaro.
Nel piccolo di Pisa, la lega è diventata primo partito e i cinque stelle non arrivano al 10% partendo dal 25 delle politiche


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 11/06/2018, 21:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:45
Messaggi: 6799
Località: Roma
I cinque stelle valgono zero alle amministrative.

Nelle città valgono più le persone che i partiti

_________________
jjredick ha scritto:
non ci credo, torno a casa e doppietta del pelado, il mister che rosica nel topic del milan, ci manca solo che una cagna americana mi da il culo e posso morire contento


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 11/06/2018, 21:24 
Non connesso

Iscritto il: 01/01/2017, 23:16
Messaggi: 653
Giustamente direi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 11/06/2018, 21:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 13:58
Messaggi: 24173
i risultati dei 5 stelle hanno diverse interpretazioni in base al fatto che vadano bene o male...

comunque amministrativamente, se non sei in una grande città più o meno sai chi è quello che si candida (per sentito dire o per contatto diretto), e l'effettivo valore del candidato (uscito da primarie via web dal dubbio valore probante) è il problema dei 5 stelle, per cui va come va.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 12/06/2018, 8:52 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 12:15
Messaggi: 51550
Infatti vedevo i sondaggi di ieri della 7, i 5s sono al 31,5%, più o meno ai livelli della politiche, non l'ecatombe di cui si parla. Incidono molto i candidati, in una cittadina qua in Sardegna c'era uno studente universitario...
Certo per loro questo governo è pericoloso, se non portano qualcosa a casa e se non riescono a tenere a freno Salvini, che al momento sembra il padrone


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 12/06/2018, 11:26 
Non connesso

Iscritto il: 04/10/2011, 10:29
Messaggi: 7011
Mi fa impazzire come gli analisti nn ci stiano capendo un cazzo sui flussi dei 5S

E altrettando mi fa impazzire Martina. Prima parte in quarta cercando di recuperare i voti di Bertinotti e Ferrando attaccando Salvini. Poi (sentito stamattina) parziale retromarcia con un "vediamo come reagisce l'Europa". Un mio amico su FB l'altra settimana parlando del PD scriveva di andare col cappello in mano da Calenda e Cottarelli, eliminando fisicamente tutti gli altri e dandogli le chiavi in mano. La sinistra è un'altra cosa, ma, del resto, anche Martina, Renzi e chi vuoi tu sono un'altra cosa


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 12/06/2018, 14:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 11:14
Messaggi: 15257
È qui che si ride dell'indignazione di Macron?

_________________
"Attento perché il messaggio subliminale è fottiti, lasciami in pace e vaffanculo!"


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 0:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:53
Messaggi: 21636
mimmomorena ha scritto:
È qui che si ride dell'indignazione di Macron?


c'e' anche il topic migranti. Comunque vette di paraculismo estremo di Macron. Sfortunatamente questa indignazione a targhe alterne aiuta per il fronte interno (estremamente difficile in questo momento per lui).

_________________
Benim adım Ebruli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 0:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25/03/2016, 18:24
Messaggi: 583
Macron incommentabile.

_________________
Cita:
"La potenza del capitale è tutto, la Borsa è tutto, mentre il parlamento, le elezioni, sono un gioco da marionette, di pupazzi."

Lenin, "Sullo Stato" 11 Luglio 1919


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 17:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2011, 14:42
Messaggi: 4748
Andrea il Vecchio ha scritto:
La sinistra è un'altra cosa, ma, del resto, anche Martina, Renzi e chi vuoi tu sono un'altra cosa


Scusate, solo per capire io, la sinistra "vera" ha preso il 5% malcontato, tenendo insieme tutto ma proprio tutto (e, secondo me, se metti in una stanza LEU e Potere al popolo succede un disastro).
Perchè tutta sta ansia di fare la sinistra "vera", che non prende voti?
Non sarà che sono ricette strafallite e che non interessano più a nessuno?

_________________
I don't care if you don't like my manners. I don't like 'em myself, they are pretty bad.
Philip Marlowe


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 17:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2011, 0:25
Messaggi: 10243
Località: Pisa
Tarabas ha scritto:
Andrea il Vecchio ha scritto:
La sinistra è un'altra cosa, ma, del resto, anche Martina, Renzi e chi vuoi tu sono un'altra cosa


Scusate, solo per capire io, la sinistra "vera" ha preso il 5% malcontato, tenendo insieme tutto ma proprio tutto (e, secondo me, se metti in una stanza LEU e Potere al popolo succede un disastro).
Perchè tutta sta ansia di fare la sinistra "vera", che non prende voti?
Non sarà che sono ricette strafallite e che non interessano più a nessuno?

magari i temi per cui la sinistra avrebbe cittadinanza esistono pure, solo che il pd (che sarebbe dovuto essere ANCHE rappresentante di quella sinistra) li ha totalmente disattesi (se non ignorati) e mi sa che quei temi sono stati adeguatamente presi in considerazione da altre forze politiche. Magari con ricette che saranno vincenti...cosa di cui però onestamente dubito


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 18:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25/03/2016, 18:24
Messaggi: 583
Tarabas ha scritto:
Andrea il Vecchio ha scritto:
La sinistra è un'altra cosa, ma, del resto, anche Martina, Renzi e chi vuoi tu sono un'altra cosa


Scusate, solo per capire io, la sinistra "vera" ha preso il 5% malcontato, tenendo insieme tutto ma proprio tutto (e, secondo me, se metti in una stanza LEU e Potere al popolo succede un disastro).
Perchè tutta sta ansia di fare la sinistra "vera", che non prende voti?
Non sarà che sono ricette strafallite e che non interessano più a nessuno?

Fallito ci sei tu che ancora non hai capito che quei voti sui temi "che non interessano a nessuno" sono stati intercettati dalla Lega e da M5S.

Invece le belle ricette di Renzi che hanno portato a una scoppola elettorale eclatante alla prima occasione sono il futuro.

:hahaha:

_________________
Cita:
"La potenza del capitale è tutto, la Borsa è tutto, mentre il parlamento, le elezioni, sono un gioco da marionette, di pupazzi."

Lenin, "Sullo Stato" 11 Luglio 1919


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 18:49 
Non connesso

Iscritto il: 06/03/2018, 19:47
Messaggi: 87
.Iverson ha scritto:
Tarabas ha scritto:
Andrea il Vecchio ha scritto:
La sinistra è un'altra cosa, ma, del resto, anche Martina, Renzi e chi vuoi tu sono un'altra cosa


Scusate, solo per capire io, la sinistra "vera" ha preso il 5% malcontato, tenendo insieme tutto ma proprio tutto (e, secondo me, se metti in una stanza LEU e Potere al popolo succede un disastro).
Perchè tutta sta ansia di fare la sinistra "vera", che non prende voti?
Non sarà che sono ricette strafallite e che non interessano più a nessuno?

Fallito ci sei tu che ancora non hai capito che quei voti sui temi "che non interessano a nessuno" sono stati intercettati dalla Lega e da M5S.

Invece le belle ricette di Renzi che hanno portato a una scoppola elettorale eclatante alla prima occasione sono il futuro.

:hahaha:


Mbah.
Beh, va detto che quando ancora esisteva "la sinistra vera" la capacità di comprensione del testo scritto era più diffusa.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 13/06/2018, 20:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 13:58
Messaggi: 24173
quali sarebbero i temi intercettati da lega e 5 stelle che dovrebbero essere cari alla sinistra?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 14/06/2018, 0:25 
Non connesso

Iscritto il: 01/01/2017, 23:16
Messaggi: 653
ITALIA
Mercati, perché l’Italia non rischia una crisi del debito

di Ken Fisher

All’estero, ma anche in Italia, si sbagliano. Il debito italiano è più che gestibile. Che vi piaccia o meno per il nuovo governo che si è appena formato, non sarà certo la gestione del debito la sfida più grande. D’accordo, ci sono il rendimento dei BTp decennali e il differenziale BTp-Bund tedeschi sempre sotto la lente d’ingrandimento e al massimo storico dal 2014, oltre alla stampa che ci ricorda continuamente che la nuova coalizione di governo porterà l’Italia alla sciagura nei conti pubblici.

I mercati questo lo sanno. La Borsa italiana, anche se ultimamente volatile, resta in positivo da inizio anno e, al momento, più o meno pari rispetto all'indice Msci World, con quindi prestazioni migliori rispetto alla maggior parte dei paesi sviluppati. Se il problema del debito italiano fosse davvero così importante, con un nuovo esecutivo che si teme vada ad aumentare il debito, il mercato azionario italiano sarebbe tra i peggiori del mondo sviluppato invece che tra i migliori.

Il differenziale rispetto ai Bund tedeschi non ha più importanza. Il porto sicuro in tempi di crisi mondiale è il dollaro, non l’euro. Durante qualsiasi crisi, il dollaro aumenta e questo vale anche nei confronti dell’euro, a partire dalla sua entrata in vigore. Comparare i BTp allo strumento finanziario di un altro paese dell’eurozona significa ignorare i flussi globali delle valute. Il mercato statunitense dei titoli di stato vale 15,8 mila miliardi di euro mentre quello dei Bund tedeschi vale solamente 1,1 mila miliardi di euro. Il debito statunitense è l'unico abbastanza grande da poter assorbire la domanda extra generata dalla crisi globale, ecco perché in situazioni di panico i capitali confluiscono verso gli Stati Uniti – come accaduto nel 2008 e durante la crisi del debito europeo tra il 2010 e il 2012.

Di conseguenza, l’indicatore di riferimento «privo di rischio» appropriato per l’Italia è quello dei titoli di stato statunitensi. In modo sorprendente, i titoli di stato statunitensi decennali hanno un rendimento pressoché identico ai BTp decennali.

Se i titoli italiani fossero davvero rischiosi, i tassi dei BTp sarebbero molto più elevati rispetto a quelli statunitensi, come è quasi sempre stato. I mercati efficienti hanno già stabilito il prezzo della paura diffusa dei mini-BoT, dei tagli fiscali e dell’aumento della spesa pubblica e hanno deciso che i BTp non necessitano di alcun premio per il rischio. Fidatevi di loro.

In termini storici, il debito italiano è altissimo, ma il fatto che il tanto discusso rapporto tra debito pubblico e Pil ammonti al 133% (valore elevato secondo i parametri globali) ha poca importanza. Non ha infatti niente a che vedere con la capacità dell’Italia di sostenere l’onere degli interessi ricorrenti sul debito. Il Tesoro ha intelligentemente prolungato le scadenze medie dei suoi 2,3 mila miliardi di euro di debito dai tre anni del 1994 agli attuali sette anni.

Ciò che importa è capire se il pagamento del debito paralizzerà l’Italia. Ciò non avverrà. Dal 2013, il Tesoro ha lentamente rifinanziato il debito spuntando tassi sempre più bassi, riducendo i costi per onorare il debito. Essendosi assicurato tassi a lungo termine bassi, il pagamento degli interessi annuali equivale solamente al 3,6% del Pil – il valore più contenuto da decenni. Inoltre, è ancor più rilevante notare come il pagamento degli interessi rappresenti il 14% del gettito fiscale, percentuale bassissima se confrontata con i valori degli anni '90 quando i costi per onorare il debito superavano abitualmente il 40% delle entrate e, ciononostante, l’Italia è cresciuta e i corsi azionari aumentati. Quindi, se destinare il 40% delle proprie entrate al debito per un decennio non ha paralizzato l'Italia, perché l’aumento dei tassi di interesse dovrebbe creare una crisi oggi?

La paura del debito è ora presente nei mercati. La paura di un fattore falso è sempre tipica di un mercato rialzista. L’Italia farà meglio di quanto temuto e lo stesso dicasi per il mercato azionario italiano. Cogliete l’occasione creata da questa paura infondata di un imminente problema del debito per comprare azioni italiane, e fatelo prima che queste paure svaniscano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 14/06/2018, 9:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2011, 14:42
Messaggi: 4748
Interessante, ma manca un pezzo dell'analisi, ossia che è irrilevante il discorso se la comparazione al Bund sia corretta o meno, quel che importa è che il debito italiano è sostenibile oggi perchè i fondamentali sono quelli di oggi. Se dichiari di volerli consapevolmente sfasciare, il mercato prezzerà quell'aspettativa, poi che i soldi vadano nel Tbill o nel Bund o altrove è irrilevante per l'Italia. Se ne vanno comunque.
I tassi oggi sono bassi perchè i partecipanti alle aste sul primario sanno che c'è un compratore di ultima istanza, la BCE, che a fine anno probabilmente non ci sarà più o ci sarà per importi molto minori e via via decrescenti fino alla chiusura del programma QE (sentiremo cosa dice oggi Draghi).
Dopodichè, un allargamento degli spread intaccherebbe i ratios patrimoniali di sostanzialmente tutte le banche italiane, cosa che l'autore certamente sa ma omette di citare nel suo articolo, con le conseguenze note a chiunque stia nel settore.

_________________
I don't care if you don't like my manners. I don't like 'em myself, they are pretty bad.
Philip Marlowe


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 14/06/2018, 10:07 
Non connesso

Iscritto il: 06/03/2018, 19:47
Messaggi: 87
Kobe ha scritto:
ITALIA
Cogliete l’occasione creata da questa paura infondata di un imminente problema del debito per comprare azioni italiane, e fatelo prima che queste paure svaniscano.


Ottimo.
Anche se avesse scritto una sequela di cazzate sesquipedali (non mi pare lo siano, ma certo ci sono delle cosette su cui ha glissato) uno come Fisher è in grado di spostare, perchè lo seguono in parecchi e l'economia è l'unica disciplina che contempla l'esistenza delle profezie autoavveranti.

AMICI, FISHER HA RAGIONE E' UN GENIO VE FAMO ER CULO A TUTTI GLI UROPEI, PORTATE LI SòRDI


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 14/06/2018, 14:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2011, 14:42
Messaggi: 4748
Winter is coming.

"The European Central Bank says net asset purchases will be halted by the end of December, Bloomberg News reports".

https://www.bloomberg.com/news/articles ... ium=social

_________________
I don't care if you don't like my manners. I don't like 'em myself, they are pretty bad.
Philip Marlowe


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 14/06/2018, 14:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/10/2011, 10:45
Messaggi: 6799
Località: Roma
Tanto ci sarà sempre qualcuno messo peggio di noi

_________________
jjredick ha scritto:
non ci credo, torno a casa e doppietta del pelado, il mister che rosica nel topic del milan, ci manca solo che una cagna americana mi da il culo e posso morire contento


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Il Teatrino della Politica (cit.)
MessaggioInviato: 14/06/2018, 14:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/10/2011, 14:42
Messaggi: 4748
Quindi ci attendiamo un robusto fly to quality dai Bonos Venezuelani al BTP.

Come mai non ci aveva pensato nessuno?

Grazie Franco, passo la dritta ai ragazzi della tesoreria e dell'asset management, li sfondiamo sti tedeschi.

_________________
I don't care if you don't like my manners. I don't like 'em myself, they are pretty bad.
Philip Marlowe


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20242 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 1003, 1004, 1005, 1006, 1007, 1008, 1009 ... 1013  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: ml e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010