Team USA

Il posto in cui parlare della nazionale azzurra e delle competizioni internazionali
Rispondi
Avatar utente
boole
Messaggi: 3549
Iscritto il: 06/10/2011, 1:19

Re: Team USA

Messaggio da boole »

Basta pesare alle centinaia di squadre europee/cinesi/giapponesi che prendono 1, 2..7 "stranieri", al 90% sono americani... producono una marea di giocatori, che poi lo Jokic di turno nasca in Serbia è un accidente. Non è che in America non nascano fenomeni
Encolpio
Messaggi: 9146
Iscritto il: 07/10/2011, 11:20

Re: Team USA

Messaggio da Encolpio »

Vincenzo ha scritto:
lazyboy ha scritto:vabbè.. tanto dobbiamo passare l'estate....

il bacino d'utenza conta, non puo' non contare.
Certo poi c'e' la cultura locale per cui normalmente la lituania o la croazia cagavano in testa a nazioni ben più popolose.
Gli americani son sempre i più forti, ma il divario si assottiglia e oggi Jokic Doncic Embiid Giannis sono li' tra i top 12 mondiali. Certo alle loro spalle non ci sono frotte di giocatori di altissimo livello come li possono vantare gli americani.

alla fine gli USA hanno vinto all'ultimo minuto. Senza alcuni dei migliori, con 3 giocatori arrivati in ritardo e un paio di mediocri a roster.
Possiamo vedere il bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno. In generale, salvo combinazioni fortunate in qualche altro paese, resteranno i favoriti automatici per i prossimi 10 anni almeno.

Diciamo che prima bisogna stabilire cosa significa " il loro sport".
Se significa che vinceranno le prossime 10 olimpiadi ed i prossimi 10 mondiali allora è corretto dire che è il loro sport.
Se invece parliamo di "scuola" e di attitudine, allora direi di no, visto che l'Europa produce super campioni che sono le star della loro lega, e più passa il tempo più aumenta il peso degli stranieri in NBA.
E li produce all'interno di un sistema che dedica allo sport un decimo dell'attenzione che riceve negli USA.
Già l'ultimo Mondiale l'han perso e pure quello del 2006 e alle Olimpiadi di quest'anni sono partiti perdendo per poi vincere in finale di 5...
Encolpio
Messaggi: 9146
Iscritto il: 07/10/2011, 11:20

Re: Team USA

Messaggio da Encolpio »

boole ha scritto:Basta pesare alle centinaia di squadre europee/cinesi/giapponesi che prendono 1, 2..7 "stranieri", al 90% sono americani... producono una marea di giocatori, che poi lo Jokic di turno nasca in Serbia è un accidente. Non è che in America non nascano fenomeni
Certo. Anche tu sei un accidente boole. Potevi nascere ovunque... e invece...
Encolpio
Messaggi: 9146
Iscritto il: 07/10/2011, 11:20

Re: Team USA

Messaggio da Encolpio »

Tizio Incognito ha scritto:
Diciamo che prima bisogna stabilire cosa significa " il loro sport".
Se significa che vinceranno le prossime 10 olimpiadi ed i prossimi 10 mondiali allora è corretto dire che è il loro sport.
Se invece parliamo di "scuola" e di attitudine, allora direi di no, visto che l'Europa produce super campioni che sono le star della loro lega, e più passa il tempo più aumenta il peso degli stranieri in NBA.
E li produce all'interno di un sistema che dedica allo sport un decimo dell'attenzione che riceve negli USA.
Direi esattamente il contrario (strano...). Le prossime 10 competizioni internazionali possono anche perderle tutte...ma AL MOMENTO producono cosa...il 50% dei primi 500 giocatori di pallacanestro del mondo? Di più? Di meno? Fosse il 30% c'è un'altra "scuola" che arriva alla metà?
E su questi luminosi numeri che sciorini, i numeri di praticanti non ti suggeriscono nulla? Sei mai stato a Belgrado? Hai mai girato per qualche palestra a Belgrado? Scommetti che se prendo 10 giocatori a caso da una palestra a caso di Belgrado sono più forti di 10 giocatori a caso di una palestra a caso della "scuola" americana?
Tizio Incognito
Messaggi: 32
Iscritto il: 25/07/2021, 10:53
Domanda di controllo 2: la lakers

Re: Team USA

Messaggio da Tizio Incognito »

Encolpio ha scritto:
Tizio Incognito ha scritto:
Diciamo che prima bisogna stabilire cosa significa " il loro sport".
Se significa che vinceranno le prossime 10 olimpiadi ed i prossimi 10 mondiali allora è corretto dire che è il loro sport.
Se invece parliamo di "scuola" e di attitudine, allora direi di no, visto che l'Europa produce super campioni che sono le star della loro lega, e più passa il tempo più aumenta il peso degli stranieri in NBA.
E li produce all'interno di un sistema che dedica allo sport un decimo dell'attenzione che riceve negli USA.
Direi esattamente il contrario (strano...). Le prossime 10 competizioni internazionali possono anche perderle tutte...ma AL MOMENTO producono cosa...il 50% dei primi 500 giocatori di pallacanestro del mondo? Di più? Di meno? Fosse il 30% c'è un'altra "scuola" che arriva alla metà?
E su questi luminosi numeri che sciorini, i numeri di praticanti non ti suggeriscono nulla? Sei mai stato a Belgrado? Hai mai girato per qualche palestra a Belgrado? Scommetti che se prendo 10 giocatori a caso da una palestra a caso di Belgrado sono più forti di 10 giocatori a caso di una palestra a caso della "scuola" americana?
Evidentemente non so più di cosa stiamo parlando.

Gli slavi sono più portati per la pallacanestro (gli europei in generale...?)? Sono più bravi ad insegnarla? Può darsi.
La VERITA' è che lo sono? Ok, non ho NESSUN interesse a discuterne.

Ciò nonostante i "numeri" (o boh...) danno un evidente vantaggio a livello di risultati agli americani, sia sul piano delle grandi competizioni internazionali che della produzione di giocatori di alto livello.

Detto questo la formuletta "sport di qualcuno" mi piace meno di zero.
...ho perso le credenziali! (Fab5.2)
Vincenzo
Messaggi: 4250
Iscritto il: 03/10/2017, 11:57
Domanda di controllo 2: atlanta

Re: Team USA

Messaggio da Vincenzo »

Tizio Incognito ha scritto:
Encolpio ha scritto:
Tizio Incognito ha scritto:
Diciamo che prima bisogna stabilire cosa significa " il loro sport".
Se significa che vinceranno le prossime 10 olimpiadi ed i prossimi 10 mondiali allora è corretto dire che è il loro sport.
Se invece parliamo di "scuola" e di attitudine, allora direi di no, visto che l'Europa produce super campioni che sono le star della loro lega, e più passa il tempo più aumenta il peso degli stranieri in NBA.
E li produce all'interno di un sistema che dedica allo sport un decimo dell'attenzione che riceve negli USA.
Direi esattamente il contrario (strano...). Le prossime 10 competizioni internazionali possono anche perderle tutte...ma AL MOMENTO producono cosa...il 50% dei primi 500 giocatori di pallacanestro del mondo? Di più? Di meno? Fosse il 30% c'è un'altra "scuola" che arriva alla metà?
E su questi luminosi numeri che sciorini, i numeri di praticanti non ti suggeriscono nulla? Sei mai stato a Belgrado? Hai mai girato per qualche palestra a Belgrado? Scommetti che se prendo 10 giocatori a caso da una palestra a caso di Belgrado sono più forti di 10 giocatori a caso di una palestra a caso della "scuola" americana?
Evidentemente non so più di cosa stiamo parlando.

Gli slavi sono più portati per la pallacanestro (gli europei in generale...?)? Sono più bravi ad insegnarla? Può darsi.
La VERITA' è che lo sono, ok, non ho NESSUN interesse a discuterne.

Ciò nonostante i "numeri" (o boh...) danno un evidente vantaggio a livello di risultati agli americani, sia sul piano delle grandi competizioni internazionali che della produzione di giocatori di alto livello.

Detto questo la formuletta "sport di qualcuno" mi piace meno di zero.
Non mi e' chiara una cosa, sopra prendevi per il culo, ora scrivi " puo' darsi " "ok" . Fai un discorso quantitativo mentre io ne facevo uno qualitativo. E non e' solo un problema di quanti ragazzini pratichino questo o quello sport, ( che gia' quello, vedi Usa vs Serbia o Slovenia o Lituania) ma anche di strutture, di organizzazione capillare ecc... Ciononostante c'e' competizione
Tizio Incognito
Messaggi: 32
Iscritto il: 25/07/2021, 10:53
Domanda di controllo 2: la lakers

Re: Team USA

Messaggio da Tizio Incognito »

Il problema è che mescoli cose.

Ne fai un discorso "qualitativo"? Fai la tara ai numeri e alle strutture? Ok...però concludi con "c'è competizione". Quindi il discorso NON E' solo qualitativo, è (anche) "assoluto".

E in termini "assoluti" la competizione è "poca"...sia per giocatori prodotti che per risultati internazionali. Il che NON vuole assolutamente dire che NELLE SINGOLE PARTITE, o anche nei singoli tornei, non ci sia competizione...e NON vuole assolutamente dire che il "resto del mondo" non abbia 3? 4? 5? dei primi 10 giocatori del mondo.
...ho perso le credenziali! (Fab5.2)
Rispondi